Come scegliere la giusta piattaforma E-Commerce

Quando un commerciante decide di intraprendere un’attività E-Commerce,  la prima sfida che incontra è quella di scegliere una piattaforma.

Tante infatti sono le possibilità, Magento, PrestaShop, Woocommerce, Shopware etc, tutte hanno i loro lati positivi e negativi. Ma soprattutto ognuna ha le sue specificità, che possono adattarsi o meno alle tue esigenze.

Come con molti altri prodotti, non è facile come cercare su Google “la migliore piattaforma di e-commerce”. Ci sono molti fattori che dovrebbero essere presi in considerazione, prima di fare questa scelta.

Ad esempio, dovresti considerare i costi legati all’apertura della tua attività online, costi che non sono solo legati al prezzo della piattaforma stessa. Tutte le funzionalità aggiuntive di cui potresti aver bisogno, di norma, verranno fornite da app/estensioni a pagamento o da sviluppo personalizzato. E questo fatto richiede anche un budget aggiuntivo.

Ecco perché diventa fondamentale fare le giuste considerazioni. Di seguito, troverai alcuni elementi chiave che dovresti esaminare prima di saltare in un nuovo ecosistema.

Capire la tua attività e le sue caratteristiche

Per prima cosa, dobbiamo capire che tutte le piattaforme di E-Commerce  forniscono più o meno le stesse funzionalità di base. Tuttavia, i vari modelli di business sono unici e con esigenze specifiche.

Questo è il motivo per cui i requisiti per una piattaforma di E-Commerce devono coprire più della semplice funzionalità di base.

Devi quindi capire cosa rende unica la tua attività e come intendi coinvolgere i tuoi clienti.
Un modo per esempio, può essere quello di prevedere sconti per merci diverse, secondo regole predefinite. Di conseguenza, i clienti con un insieme di prodotti corrispondenti nel carrello dovrebbero ricevere uno sconto. Il sistema di sconti dovrebbe includere molti fattori che giocano un ruolo nella generazione del prezzo finale.

In alcuni rari casi, è richiesta magari solo una cosa oltre alle funzionalità di base fornite dalla maggior parte delle piattaforme. In altri casi, ci sono almeno un paio di altre funzionalità extra che sono un must per l’attività di un commerciante.

Definisci la giusta struttura dell’e-commerce

Un altro esempio è legato alla ricerca nel sito. In generale, possiamo delineare due categorie principali della struttura del negozio E-Commerce:

  • Il primo ha come idea principale  quella di “guidare” i clienti attraverso il catalogo, utilizzare diversi configuratori/wizard per creare un corretto set di prodotti nel carrello.
  • Il secondo è l’approccio orientato alla ricerca. Un eccellente esempio dell’ultimo è un mercato come Amazon.

Quindi, se il tuo negozio utilizzerà il secondo modello orientato alla ricerca, avrai bisogno di una ricerca ben organizzata sul tuo sito web. In questo caso, i mezzi ben organizzati supportano i sinonimi, le stopword, i filtri, i suggerimenti, ecc.

Inoltre, sarebbe ottimo avere una ricerca basata sull’intelligenza artificiale.

Con questi due elementi del tuo modello di business, puoi verificare le capacità delle diverse piattaforme sul mercato. L’obiettivo principale è trovare una piattaforma che copra gli scenari menzionati.

Stai un passo avanti…

Oltre alla funzionalità di cui parlavamo prima, ha senso pensare alla prospettiva. Molto probabilmente, se sei abbastanza consapevole, non metterai tutto nella primissima versione del tuo negozio.

Questo significa che nella scelta della piattaforma, dovrai prenderne una che sia scalabile. In tal caso, ha senso verificare le capacità delle diverse piattaforme, considerando le funzionalità previste per il futuro.

Ad un certo punto nel tempo, affronterai la situazione in cui nessuna piattaforma copre le tue particolari esigenze aziendali. Quindi, hai bisogno di una soluzione di terze parti o di un team di sviluppatori che porterà le funzionalità mancanti.

Devi quindi tenere in considerazione anche questo aspetto. Se vedi che potresti aver bisogno di molto sviluppo personalizzato in futuro, è bene controllare il prezzo legato a questo tipo di attività, per le diverse piattaforme disponibili.

Considera la dimensione del tuo catalogo

Un’altra cosa che dovresti considerare è la dimensione del tuo catalogo e la base di visitatori. Se hai un milione di SKU e più, potrebbe non essere facile per alcune piattaforme gestire una tale quantità di dati.

Oppure, se il tuo modello di business utilizzerà le vendite flash con centinaia di ordini al minuto, potrebbe essere eccessivo anche per la maggior parte delle piattaforme.

Devi quindi in questo caso, sia considerare le caratteristiche delle varie piattaforme, se possono o meno supportare un gran numero di prodotti, ma non solo.

Devi infatti anche definire un hosting e le sue caratteristiche, soprattutto se hai molti prodotti e molto traffico. Anche la scelta dell’hosting, ti porta a costi aggiuntivi da considerare.

Se sei interessata ad una quotazione, contattaci e troveremo l’hosting giusto per le tue esigenze!

Scegli la tua soluzione giusta

Per riassumere, quando scegli una piattaforma di E-Commerce, devi prima pensare ai seguenti fattori:

  • Funzionalità che la piattaforma fornisce fuori dagli schemi.
  • Funzionalità che possono essere facilmente aggiunte alle funzionalità di base.
  • Quanti casi aziendali “unici” hai e quanto sarà costoso rifletterli nel negozio di e-commerce ora e in futuro.
  • La dimensione del tuo catalogo ora e nel prossimo futuro.
  • Numero di clienti che ti aspetti durante la giornata ora e in futuro.
  • Qual è il ROI in termini di mantenimento e miglioramento del tuo negozio.

Ci sono molti altri fattori da considerare, ma in questa guida abbiamo descritto i più comuni, poi starà a te decidere secondo le tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.