Come aggiornare Magento 2

In questa breve guida vedremo come aggiornare Magento in modo facile e veloce. Il procedimento si compone di 4 step, vediamoli nel dettaglio.

Passaggio 1: esegui il backup del tuo negozio

La creazione di un backup per il tuo sito Magento 2 è fondamentale e necessaria prima di ogni operazione di questo tipo. In questo modo puoi proteggere tutti i dati, tramite Gestione backup, in caso di modifiche o interruzioni del sito.

Passaggio 2: attiva la modalità di manutenzione

Dovresti mettere il tuo negozio in modalità di manutenzione durante l’aggiornamento. Per abilitare la modalità di manutenzione:

php bin/magento maintenance:enable

In questo si creerà un nuovo file var/.maintenance.flag. Se non puoi disabilitare la modalità di manutenzione, puoi rimuovere questo file

Passaggio 3: aggiorna a Magento 2

In questo caso, aggiorneremo alla versione Magento 2.4.2. Puoi vedere le ultime versioni Magento rilasciate, nella pagina Github dedicata.

Passaggio 3.1 Inserisci pacchetto

Usa il seguente comando terminal/command-prompt :

composer require magento/product-community-edition 2.4.2 --no-update
composer update

Potrebbero essere richiesti nome utente e password in questo modo:

magento-migrazione

 

Passaggio 3.2 Svuota la cache

Ora è il momento di svuotare la cache. Esegui la seguente riga di comando nella cartella principale:

rm -rf var/cache/*

rm -rf var/page_cache/*

rm -rf var/generation/*

Note:
Puoi installare anche Memcached, Redis cache

Passaggio 3.3 Esegui l’aggiornamento di Magento

Esegui modulo di aggiornamento:

php bin/magento setup:upgrade

Passaggio 3.4 Esegui compile e reindex

Dovresti eseguire compile e reindex per prestazioni migliori dopo l’aggiornamento.

php bin/magento setup:di:compile
php bin/magento indexer:reindex

Note:
In Ubuntu/Debian Linux, quando incontri i problemi di autorizzazione, ricorda di inserire sudo all’inizio di ogni comando come sudo composer update.

Passaggio 3.5 Disabilita la modalità di manutenzione

Hai attivato la modalità di manutenzione nel passaggio 2, ora devi disattivarla. Esegui la seguente riga di comando per disattivarlo:

php bin/magento maintenance:disable

Passaggio 4: controlla la versione corrente di Magento 2

Successivamente, puoi controllare la versione di Magento 2 eseguendo il comando.

php bin/magento --version

Se il sistema mostra l’errore di autorizzazione di scrittura della cache, aggiungere il seguente comando per concedere l’autorizzazione di scrittura alle directory pub e var:

chmod -R 777 pub var

FAQ

D: Non riesco ad accedere al frontend dopo l’aggiornamento?
Potresti ricevere questo messaggio: We’re sorry, an error has occurred while generating this email

Risposta:
Ciò è dovuto ai permessi di lettura-scrittura per il server web. Esegui il seguente comando per risolverlo:

 find var vendor pub/static pub/media app/etc -type f -exec chmod u+w {} \; && find var vendor pub/static pub/media app/etc -type d -exec chmod u+w {} \; && chmod u+x bin/magento

Svuota nuovamente la cache:

rm -rf var/cache/*
rm -rf var/page_cache/*
rm -rf var/generation/*

Conclusione

Come vedi in pochi e semplici passi, è possibile aggiornare il tuo store Magento ad una versione successiva. Mantenere aggiornato il tuo sito, è fondamentale per la sicurezza del tuo E-Commerce.

Ogni aggiornamento nuovo infatti, contiene al suo interno dei miglioramenti, non solo di usabilità e funzionalità, ma anche di sicurezza, volti ad eliminare le vulnerabilità che si possono creare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.